BUON NATALE SENZA MORTE

lunedì 26 dicembre 2011

PRESIDIO AL CIRCO KAROLY

Come dicevo nel mio post precedente, a volte si può sentire pronunciare la famosa frase "Il circo è in città!", e dato il periodo natalizio/fine dell'anno, non so come, ma questa frase la si sente pronunciare spesso e in molte località.
L'ho sentita dire anche a Torino con il megagalattico, stratosferico "Circo Orfei" (quello di Mario, figlio di Orlando, vedi per curiosità cosa faceva nel 1959) e l'ho sentita dire a Rivoli, poco distante, con il "Circo Karoly".
Vabbè, più che sentita dire, a Rivoli non ho fatto altro che incorrere nei cartelloni pubblicitari che hanno letteralmente tappezzato la città. Dai manifesti in plastica piantati nel terreno su ogni fazzoletto di terra visibile, agli ambulanti per le strade, ai volantini sulle macchine, e quant'altro. Inoltre, c'è da sapere che spesso e volentieri i circensi hanno l'abitudine di affiggere i manifesti senza avere il permesso del Comune, quindi in maniera abusiva. Comunque, da un controllo fatto presso l'ICA ('ufficio che si occupa delle imposte comunali per le affisioni) sembrerebbe che sia stata versata la tassa per la pubblicità. Almeno stavolta...
Locandina del circo, da notare il super sconto.

Data la mia palese contrarietà verso i circhi con animali, ho deciso quindi di organizzare un presidio per contrastare la vita al circo Karoly e, proprio mentre mi stavo organizzando, ho conosciuto un'altra persona che la pensa come me e che prenderà parte all'evento.

Il presidio si svolgerà:
Mercoledì 28 Dicembre
ore 19:00 - 21:00
Davanti alla biglietteria stazionata all'ingresso del parco acquatico "Acqua Joy".

All'evento sarà presente anche Agire Ora, che ci ha dato le dritte necessarie per creare questa occasione di protesta e che verrà a documentare l'azione con qualche foto.

Sarà uno stazionamento pacifico, con l'esibizione di cartelloni e striscioni e la messa in onda del video "Stop alla sofferenza degli animali nei circhi" che potete trovare in questo blog, oppure su You Tube qui.

Se poi si vedrà che l'afflusso di gente è tale da dover richiedere l'organizzazione di un altra manifestazione, ne riparleremo a Gennaio ma, a giudicare dalla pubblicità che il circo sta facendo, non vedo un grande afflusso di gente. Biglietti super scontati da 15 a 8 euro, ticket paghi uno entri in due e sopratutto gli ambulanti su Corso Primo Levi che spargono ticket ai semafori non sono proprio quel che si dice un buon segno per gli affari del circo.

Che la gente si stia svegliando?

Uno delle centinaia di cartelloni che appestano la cittadina.
Cartellone su Corso Francia. Molte volte il circo piazza queste pubblicità abusivamente.



Ecco l'ingresso del parco acquatico "Acqua Joy", il presidio si svolgerà proprio qui.