BUON NATALE SENZA MORTE

lunedì 26 dicembre 2011

Guardati nel piatto.

Nella nostra frenetica vita di tutti i giorni, da un bel pò di tempo a questa parte, non lasciamo più spazio alla tavola.Voglio dire, il tempo per mangiare c'è l'abbiamo, o comunque lo troviamo, però non abbiamo le forze, le conoscenze o chissà cos'altro per documentarci su quello che poi andremo ad ingerire.
D'altronde lo sapeva anche il filosofo Ludwig Feuerbach quando disse "Noi siamo ciò che mangiamo!".
E allora, almeno vogliamo sapere che cosa dovremmo essere?

Naturalmente ognuno è libero di mangiare quello che vuole, però dovrebbe farlo con un minimo di buon senso e indagare su quale orrendo passato il suo cibo ha dovuto rimanerne vittima.